Acqua, in arrivo bollette per sette milioni

Pagamenti in un’unica rata. Sono oltre 15 mila i contratti sottoscritti dai cittadini con l’amministrazione comunale
Trapani, Archivio

TRAPANI. In arrivo, in questi giorni, le bollette 2013 per la fornitura dell’acqua. Il pagamento dovrà essere effettuato in un’unica rata e l’importo è stato calcolato sulla base delle tariffe idriche del 2012 approvate dalla Giunta municipale, con alcuni incrementi rispetto all’anno precedente, nel luglio scorso. In totale sono 15.507 i contratti stipulati dai cittadini trapanesi con l’ufficio acquedotti e le bollette comprendono, oltre al canone per l’acqua, anche quelli di depurazione e di fognatura.

Per quanto riguarda la lista di carico relativa alla fornitura del servizio idrico integrato per il 2012, l’incasso ammonta a 7 milioni ed 823 mila euro di cui 5 milioni e 314 mila euro per i proventi dell’acquedotto comunale, un milione e 257 mila euro relativo alla tariffa di depurazione comunale, 427 mila euro come diritto allo scarico ed allo smaltimento delle acque reflue e 453 mila euro come depurazione extracomunale per i Comuni di Erice e di Paceco.

A fronte di queste voci in entrata, però, il Comune deve fare fronte anche a delle spese: 337 mila euro come somma a disposizione dell’Ufficio del commissario delegato per la tutela delle acque, un milione e 25 mila euro per l’attuazione del piano d’ambito e della gestione dell’impianto di depurazione, 135 mila euro per i servizi finanziati con i diritti per lo scarico e lo smaltimento delle acque reflue e 660 mila euro per i consumi dell’energia elettrica dei servizi fognari. Pertanto, il saldo positivo del Comune, relativamente al servizio idrico, ammonta a poco più di cinque milioni di euro.  
 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X