Alcamo, viabilità in centro: protesta dei commercianti

Intanto si stanno installando i cordoli per la corsia d’emergenza

ALCAMO. I commercianti del centro storico di Alcamo stanno predisponendo un documento per chiedere di rivedere l’ordinanza sulla zona a traffico limitato.Pista ciclabile, corsia d'emergenza o corsia preferenziale? Il dilemma, ad Alcamo, è sempre più oggetto di discussione tra i cittadini che chiedono "rispetto del Codice della strada", "provvedimenti sensati e graduali" e "parsimonia", se s'intende sviluppare una nuova cultura della viabilità urbana. Ieri intanto momenti di apprensione in piazza Ciullo: il forte vento ha reso pericolanti alcuni gazebo e strutture metalliche amovibili. Mentre su disposizione del Comune si è iniziato a collocare i cordoli per delimitare la corsia di marcia da quella d'emergenza nel corso VI Aprile, ci si chiede come si possa garantire il passaggio di ambulanze e altri mezzi di emergenza e soccorso, quando in corsia d'emergenza si immettono ciclisti. Corsia percorsa anche dal "trenino di Natale" che in questi giorni allieta le festività. Nella serata di Natale (ma anche in altre precedenti occasioni), "lu cassaru strittu" si sia trasformato da Zona a traffico limitato permanente a bolgia di auto. Con le transenne agevolmente spostate per consentire a code di autovetture, senza alcun controllo, di invadere la strada. "A che cosa servono quei pistoni idraulici per interdire il transito e per i quali il Comune ha speso fior di quattrini?", ci domandano in molti. "E quel parcheggio interrato in piazza Bagolino, perché non viene adeguatamente custodito e aperto fino a notte fonda?
E il consiglio comunale ha appena approvato la delibera di adesione al Patto dei sindaci per la riduzione di emissione di anidride carbonica nel territorio comunale. All'antivigilia di Natale, Bonventre è intervenuto sulla questione traffico e ha affermato: "Ho appena ascoltato su www.gds.it l'intervista dell'assessore Massimo Fundarò sulla pista ciclabile. Garantisco comunque che quella posizione, anche da me appresa oggi, mai è stata e mai sarebbe stata la mia la quale è invece quella sotto gli occhi di tutti. Nessuna modifica di parcheggi né allargamento della corsia preferenziale. So per certo che questa è anche l'attuale posizione convinta di Fundarò".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X