Spiaggia di Alcamo Marina, passerella in balia del mare

Corsa contro il tempo per recuperare i pezzi divelti, smontare la struttura e metterne al sicuro le componenti ancora servibili (ma oggi pomeriggio, essendo domenica, non vediamo operai al lavoro per lo smontaggio). Nuove mareggiate, intanto, mettono a durissima prova la sua resistenza. Danneggiata, in alcuni tratti distrutta a causa delle intemperie ma anche di atti vandalici, la passerella provinciale in legno sulla spiaggia di Alcamo Marina è oggetto di polemiche. Il consigliere provinciale Giacomo Sucameli ha annunciato: "La Mega Service, società partecipata della Provincia, si sta occupando di smontare la passerella per depositarla nei locali dell'Esa di Castellammare del Golfo, per un costo circa 30.000 euro. Nel frattempo, ho già inoltrato ennesima denuncia alla Procura per responsabilità nei confronti della Provincia. Questa passerella è costata fino ad oggi circa 800 mila euro. Per rimuoverla occorrono 50 mila euro". Il presidente del consiglio comunale di Alcamo, Giuseppe Scibilia, dichiara: "Il Comune aveva messo a disposizione i locali di contrada Tre Noci". Turano replica: "Ho fatto da pungolo all'amministrazione provinciale e a quella comunale affinché la passerella venisse tempestivamente smontata e depositata in magazzino. Al consigliere Sucameli non rispondo. Le sue parole si commentano da sole".
Servizio di Massimo Provenza.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X