Mafia, disposta perizia contabile per il patron di Valtur

La Dia, ritenendo l'imprenditore Carmelo Patti vicino al boss latitante Matteo Messina Denaro, ha chiesto il sequestro di tutto il suo patrimonio, valutato in circa 5 miliardi di euro
Trapani, Archivio

TRAPANI. Il Tribunale di Trapani - sezione misure di prevenzione - dinanzi a cui è in corso il procedimento di prevenzione a carico del patron di Valtur Carmelo Patti, ha disposto una perizia contabile, fissando per il 9 gennaio il conferimento dell'incarico.

La Dia, ritenendo l'imprenditore vicino al boss latitante Matteo Messina Denaro (Patti è indagato dalla Dda per favoreggiamento nei confronti della primula rossa), ha chiesto il sequestro di tutto il suo patrimonio, valutato in circa 5 miliardi di euro.

Il Tribunale si è riservato di decidere sulla richiesta di sequestro alla fine del procedimento di prevenzione. L'accusa è rappresentata dal procuratore capo di Trapani, Marcello Viola, e dal sostituto Andrea Tarondo, che ha la delega della Direzione distrettuale antimafia di Palermo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X