Le palme in città tornano a morire

Il punteruolo rosso colpisce ancora. Nel mirino gli alberi di piazza Vittorio Emanuele
Trapani, Archivio

TRAPANI. Il punteruolo rosso è tornato all'attacco ed ha ripreso ad attaccare le palme presenti nei vari angoli della città e, soprattutto, nella centralissima piazza Vittorio Emanuele. Sono almeno quattro, infatti, le palme che, adesso, si presentano con la chioma «ad ombrello», caratteristica che indica che il coleottero ha già attaccato la palma, provvedendo alla sua distruzione dall'interno.
«Questo è il caso più eclatante - afferma Giovanni Adragna -. Purtroppo il punteruolo rosso ha ripreso ad attaccare le palme dopo un periodo nel quale sembrava che fosse stata trovata la soluzione, almeno per limitare la sua azione, se non proprio per sconfiggerlo definitivamente. E lo scenario che si presenta dinanzi agli occhi di coloro che giungono in città non è proprio dei migliori». Per Adragna, pertanto, il rischio è che venga definitivamente trasformato l'interno territorio provinciale con la scomparsa delle palme, o meglio di quelle specie che vengono attaccate dal punteruolo, soprattutto le «Canariensis».
Al momento l'unica specie che riesce ad evitare gli attacchi del punteruolo è la «Dattilifera». «Molte delle piante attaccate dal punteruolo rosso e presenti a piazza Vittorio Emanuele - continua Adragna - portano attaccato al tronco, il tubo attraverso il quale i giardinieri del Comune procedono alla somministrazione del medicinale con il quale sconfiggere il punteruolo. E, proprio per questo motivo non capisco come mai queste palme siano state praticamente distrutte». 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X