Rostagno, salta l'udienza Il boss Virga è in ospedale

Il ricovero, per «un accertamento non urgente e differibile» è avvenuto in «assoluto disprezzo delle indicazioni della Corte, che aveva chiesto di tenere conto delle udienze già fissate», ha detto il presidente Angelo Pellino
Trapani, Archivio

TRAPANI. Il boss Vincenzo Virga è in ospedale ma non rinuncia a presenziare al dibattimento: è saltata così stamani l'udienza in Corte di assise a Trapani del processo per l'omicidio di Mauro Rostagno, il giornalista e sociologo assassinato il 26 settembre 1988.


Il ricovero, per «un accertamento non urgente e differibile» è avvenuto in «assoluto disprezzo delle indicazioni della Corte, che aveva chiesto di tenere conto delle udienze già fissate», ha detto il presidente Angelo Pellino. Il presidente «stigmatizza» il comportamento dell'imputato, che, per la seconda volta, ha causato lo slittamento dell'udienza, ed a nome di tutta la Corte, ha annunciato che chiederà «chiarimenti alla casa circondariale di Parma». Oggi le parti avrebbero dovuto avanzare le richieste di integrazione probatoria. Con Virga è imputato Vito Mazzara, che è presente in aula.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X