Abusi su un minore a Pantelleria: arrestato in Abruzzo un frate siciliano

L'uomo, trovato dalla polizia in un istituto religioso, è accusato di violenza sessuale aggravata su un bambino di 12 anni. L'indagine della Procura di Marsala è partita da una segnalazione arrivata lo scorso anno al call center del "Telefono azzurro"
Trapani, Archivio



L'AQUILA. Accusato di aver abusato di un ragazzino di 12 anni, un frate è stato arrestato ieri a l'Aquila dalla Polizia, su ordine del Gip di Marsala. Ora si trova ai domiciliari. L'indagine è scaturita da una segnalazione arrivata lo scorso anno a«Telefono azzurro».    
I fatti, avvenuti a Pantelleria, risalgono a prima che l'uomo prendesse i voti e si trasferisse in un convento dell'Abruzzo. L'arrestato era stato già condannato dalla Corte d'appello di Milano per violenza su un bambino di età inferiore di 10 anni.    
L'indagato aveva stretto un rapporto d'amicizia con la famiglia del dodicenne e poi aveva abusato del ragazzo in momenti in cui era rimasto da solo con lui.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X