Extracomunitari in fuga tensione in contrada Milo

Sedato un tentativo di rivolta nel centro di identificazione ed espulsione. Decisivo l'intervento di polizia e carabinieri
Trapani, Archivio

TRAPANI. Stroncata sul nascere una rivolta scoppiata, nella notte tra sabato e domenica, nel centro di identificazione ed espulsione di contrada Milo, all’estrema periferia della città. Un gruppo di extracomunitari ha tentato di fuggire dalla struttura dove vengono ospitati gli immigrati clandestini sbarcati lungo le coste della Sicilia Occidentale e non solo. Il tempestivo intervento di polizia e carabinieri ha scongiurato che la situazione degenerasse. Non sono mancati momenti di tensione. Alla fine i facinorosi sono stati isolati. Questa volta non ci sono stati nè feriti nè danneggiamenti. Una decina di giorni fa dal centro di identificazione ed espulsione sono fuggiti sei immigrati dopo l'ennesima azione di protesta contro la lunga permanenza all'interno della struttura. In quella circostanza un gruppo di extracomunitari si è scagliato contro la polizia, dando vita a dei tafferugli. Poi la fuga dei sei clandestini che sono riusciti a far perdere le proprie tracce. L.To.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X