Trapani, Boscaglia striglia la squadra

TRAPANI. Lo scorso campionato, a segnare l’inizio della fine (dei sogni di gloria della promozione diretta in serie B, un traguardo, ahimè, poi mancato anche attraverso i play off) era stata, anche se nessuno l’aveva capito, la sconfitta subita dal Trapani in casa ad opera del Portogruaro (un incredibile 1-5, dopo l’iniziale vantaggio di Giuseppe Madonia), alla trentesima giornata. Ma il pareggio, tre turni dopo, sul campo del SudTirol, arrivato per un rigore assai discutibile (e tanto discusso) assegnato ai padroni di casa a tre minuti dalla fine dei tempi regolamentari, determinò che lo Spezia agganciasse i granata in vetta alla graduatoria ma, in virtù della cosiddetta classifica avulsa, in realtà sopravanzandoli. Nell’ultimo turno della «stagione regolare», lo Spezia confezionava una nuova vittoria mentre il Trapani non andava oltre il pareggio (3-3) con il Bassano. Un SudTirol che non aveva più nulla da chiedere al campionato, si impegnò, com’era giusto che fosse, con grande concentrazione contro il Trapani. Sicché, ovviamente inquadrando le cose sempre nell’ottica dello Sport, è legittimo nutrire, nei confronti della formazione di Bolzano, «sete di vendetta».
Anche se solo da questa stagione l’esterno sinistro Federico Rizzi milita sotto le insegne granata, evidentemente è stato informato del «caso SudTirol» perché, riguardo alla partita di domenica, quando il SudTirol sarà di scena al Provinciale, afferma: «Qualcuno dei miei compagni avrà qualche motivazione in più per quello che è successo lo scorso anno; io la vivrò come tutte le altre, cioè con la stessa determinazione a vincerla».
Ma, evidentemente, tra chi medita «vendetta» con c’è soltanto chi, tra i giocatori dello scorso anno, milita ancora in granata ma anche, e probabilmente soprattutto, mister Roberto Boscaglia che, in settimana, ha «strigliato» particolarmente i suoi per farli arrivare all’incontro di domenica nelle migliori condizioni, non lesinando doppie sedute di allenamento nonostante l’inclemenza del tempo. Così è avvenuto ieri e così avverrà oggi.
Ieri, in mattinata, i giocatori sono stati impegnati in un lavoro personalizzato, mentre, nel pomeriggio, sempre al Centro Sportivo di Fontanelle Sud, hanno dato vita, tutti assieme, ad un lavoro dapprima «a pressione» e poi sul piano tecnico/tattico. Anche oggi, quindi, in programma, nello stesso impianto, seduta doppia mentre domani si tornerà alla consueta rifinitura pre-partita.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X