Marsala è "Città del vino d'Europa" per il 2013

Lo ha deciso l'assemblea generale di Recevin che si è riunita a Vilafranca del Penedès, in Spagna, per esaminare le domande di candidatura pervenute. L'investitura ufficiale a febbraio
Trapani, Archivio

MARSALA. Marsala è stata proclamata "Città del vino d'Europa" per il 2013. Lo ha deciso l'assemblea generale di Recevin, la rete europea delle Città del vino, che si è riunita a Vilafranca del Penedès (Barcellona), in Spagna, per esaminare le domande di candidatura pervenute.

Il concorso rappresenta un'opportunità di promozione dei territori del vino che vedono nell'Europa un'importante "piattaforma" di diffusione della cultura e dell'economia del vino. Nel 2012 è stata la città portoghese di Palmela ad ottenere il riconoscimento, mentre, dopo Marsala, nel 2014 sarà la volta di una città del vino spagnola e nel 2015 spazio alla Francia.

Per aggiudicarsi il riconoscimento la città che si candida deve presentare un programma di attività per la sensibilizzazione alla cultura e alla tradizione del vino, il coinvolgimento di imprese, cittadini e il territorio circostante e il consolidamento dei rapporti con le regioni del vino europee. L'investitura ufficiale di Marsala avverrà nel febbraio 2013.  "Sono molto soddisfatta per questo risultato", ha affermato il sindaco di Marsala Giulia Adamo "e se è stato raggiunto è anche merito delle forze imprenditoriali della città che abbiamo voluto coinvolgere nel progetto. L'investitura di Marsala significa riconoscimento sia del suo storico legame con il vino, appena 2.500 anni, che delle nostre produzioni, sempre più apprezzate nei mercati internazionali".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X