Alcamo, il trionfo dei «grillini» Torna all’Ars Mimmo Turano

Valentina Palmeri ha ottenuto più del doppio delle preferenze di Giacomo Scala
Trapani, Archivio

ALCAMO. I grillini fanno furore anche ad Alcamo, con la loro candidata Valentina Palmeri che ha ottenuto 4.682 voti, più del doppio delle preferenze (2.199) espresse in favore dell'ex sindaco Giacomo Scala. E' un risultato espressione del malcontento già serpeggiante da tempo in gran parte della cittadinanza.
Leggendo comunque la somma dei voti ottenuti dagli altri candidati, spicca sicuramente questo 1.330 di Mimmo Turano, il quale dimostra in tal modo di resistere, con la sua Udc, nonostante il magro bottino registrato alle precedenti elezioni comunali. Indisponibile a farsi intervistare Valentina Palmeri, poiché le direttive nazionali del MoVimento 5 Stelle non consentono ai candidati o neoeletti grillini di rilasciare dichiarazioni ai giornali. Ecco invece le parole a caldo rilasciate da Mimmo Turano, sommerso da abbracci e baci sulle guance, e con bottiglia di spumante e bicchieri tra le mani, in un bar della centralissima piazza Ciullo: "Per me è stato un successo ovunque.
Perché era come navigare in mare aperto mentre c'era uno tsunami. Difficile campagna elettorale, perché questo movimento di protesta non rendeva giustizia delle cose fatte. Ma tutto sommato gli elettori hanno messo ordine. Ed è una grande vittoria. Ora l'obiettivo è continuare a fare le cose che abbiamo promesso agli elettori. Fare crescere questo territorio. Continuare a lavorare per mantenere l'aeroporto di Birgi e Ryanair". Infine, un messaggio di Mimmo Turano al Movimento Cinque Stelle: "Auguro a Valentina Palmeri di lavorare bene, al servizio della Sicilia".
Tra i più delusi, invece, oltre a un irreperibile Giacomo Scala, anche Pasquale Perricone, candidato nella lista Crocetta Presidente. Non è andato oltre quota 1.333. Con tono sommesso, al telefono ha commentato così: "E' un dato che sconvolge le previsioni. Credo che bisogni prenderne atto. Ormai - queste le parole di Perricone in un momento di grande amarezza personale - la gente non distingue più tra il bene e il male. Ma la volontà del popolo è sovrana. In ogni caso, un dato è certo. E' in corso una ribellione". Tra gli altri candidati, Giacomo Sucameli, il quale fa "gli auguri a Valentina Palmeri" e accetta, pur tristemente, il verdetto. Veleno, invece, nel commento di Francesco Regina, il quale parla di "giochi sporchi che hanno contribuito a creare questo sconvolgimento". "Molto soddisfatto pur non avendo ad Alcamo una struttura di partito che abbia governato" si dice infine Tanino Adamo dell'IdV.  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X