Salemi, in piazza gli studenti del classico

Chiedono sistemi di sicurezza dopo gli atti vandalici. Loris Levante, portavoce della collettività studentesca: "Garantire l'incolumità degli studenti e dello stabile”

SALEMI. Si è conclusa con il sit-in di ieri mattina, in Piazza Libertà a Salemi, la protesta dei liceali per il mancato adeguamento dei locali scolastici da parte della Provincia. Gli studenti del liceo classico “Francesco D’Aguirre” di Salemi, circa 200, lunedì e martedì scorsi si erano astenuti dalle lezioni “per manifestare sulle problematiche scaturite dall'indifferenza della provincia di Trapani nei confronti dell’istituto”. “Il nostro edificio scolastico, infatti,- riferisce Loris Levante portavoce della collettività studentesca- necessita di alcune installazioni mirate a garantire l'incolumità degli studenti e dello stabile”.

Tra le richieste l’installazione di un sistema d'allarme che, dopo gli atti vandalici accaduti lo scorso anno, tarda ad arrivare. “Inoltre – sottolineano- necessita anche una nuova cappa d'aspirazione per l'aula di chimica la cui assenza causa il parziale uso degli strumenti di sperimentazione”. Tra i mancati interventi i pali dell'illuminazione esterna che “sembrano quasi cadere durante le forti raffiche di vento”.

Mercoledì scorso si era tenuta un'assemblea nella quale gli argomenti sono stati discussi con i professori e gli alunni. Durante i lavori si è deciso “di inviare un documento alla Provincia per denunciare le problematiche e, nell'eventualità di un'altra risposta negativa, di autotassarsi oppure organizzare raccolte fondi per far fronte ai disagi”.  

CE.CA.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X