"Abuso d'ufficio", a giudizio ex sindaco di Castelvetrano

Il processo, davanti il Tribunale di Marsala, inizierà il prossimo 3 dicembre. L'indagine è scaturita da una denuncia dell'ex comandante dei vigili urbani di Castelvetrano, Simone Marcello Caradonna, a cui, nel 2009, l'allora sindaco Pompeo, dopo averlo nominato, revocò l'incarico
Trapani, Archivio

CASTELVETRANO. Il giudice delle udienze preliminari di Marsala Annalisa Amato ha rinviato a giudizio, per abuso d'ufficio, l'ex sindaco di Castelvetrano (Tp) Gianni Pompeo, attualmente candidato all'Ars con l'Udc. Il processo, davanti il Tribunale di Marsala, inizierà il prossimo 3 dicembre. L'indagine è scaturita da una denuncia dell'ex comandante dei vigili urbani di Castelvetrano, Simone Marcello Caradonna, a cui, nel 2009, l'allora sindaco Pompeo, dopo averlo nominato, revocò l'incarico. «Prendiamo atto della decisione del rinvio a giudizio che rispettiamo, pur non condividendola - hanno detto Pompeo e il suo legale, l'avvocato Giovanni Messina - Il giudice ha ritenuto correttamente necessario un approfondimento della vicenda in dibattimento, luogo naturale dove contiamo di dimostrare il corretto operato da sindaco. Continuiamo ad avere massima fiducia nella giustizia e in coloro che hanno il grave compito di amministrarla».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X