Marsala e Petrosino, scoperte due piantagioni di marijuana

In manette sono finiti Gaetano Mistretta, di 62 anni, e Andrea De Vita, di 38. Sequestrati complessivamente circa 100 chili di canapa indiana

MARSALA. I carabinieri di Marsala e Petrosino hanno scoperto due piantagioni di canapa indiana, arrestando altrettante persone e sequestrando complessivamente circa 100 chilogrammi di marijuana. Agli arresti domiciliari sono stati posti Gaetano Mistretta, di 62 anni, e Andrea De Vita, di 38, entrambi di Petrosino.
Mistretta é stato sorpreso dai militari mentre stava estirpando 85 piante di cannabis indica che aveva coltivato in un giardino accanto alla sua abitazione. Nel garage, inoltre, erano già in essiccazione 25 piante, mentre in casa sono stati scoperti altri 700 grammi di marijuana. Contemporaneamente, in contrada Favara, in territorio di Marsala, nelle pertinenze del domicilio di De Vita, i carabinieri hanno rinvenuto altre 52 piante di canapa indiana occultate dietro teli neri frangivento.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X